Profilo


Mantova Film Commission – costituita nel 2006 per iniziativa della Fondazione BAM, che ne finanzia stabilmente l’attività – in questi anni ha prodotto, co-prodotto o collaborato a 42 realizzazioni cinematografiche tra cortometraggi, lungometraggi, videoclip, documentari e film nazionali ed internazionali. Il valore aggiunto creato sul territorio per i consumi effettuati dalle troupe (spese alberghiere, di ristorazione, acquisti commerciali, compensi ai tecnici, agli attori e alle comparse locali) ad oggi si aggira intorno ai 5 milioni di euro. Alla stima vanno aggiunte le spese non quantificabili dei singoli che hanno lavorato con le troupe: produzioni e collaborazioni hanno impegnato complessivamente oltre 2 mila persone, tra cui qualche centinaio di mantovaniLe docufiction su temi storici locali sono state distribuite in migliaia di copie, abbinate al quotidiano Gazzetta di Mantova. Mantova Film Commission ha promosso attraverso i film l’immagine della città, con riflessi positivi sul turismo, creando ulteriore valore aggiunto.


Dal 2008, ininterrottamente Mantova Film Commission co–organizza ogni anno – assieme a FICE Federazione Italiana Cinema d’Essai, e alla gestione Protti – la Rassegna Nazionale del Cinema d’Essai, partecipando anche finanziariamente alla realizzazione dell’evento.


PRODUZIONI                                                                                                                                                    

  • X9 (2006) cortometraggio – M. D’Anna
  • IL SOLE DI NINA (2006) lungometraggio – M. A. Messina
  • PIO XI (2007) fiction – E. Rizzotto
  • IL CASO D’ONOFRIO (2007) cortometraggio – E. Rizzotto
  • IL SACRO SANGUE (2007) cortometraggio – E. Rizzotto
  • MATILDE DI CANOSSA (2008) cortometraggio – E. Rizzotto
  • BREVE STORIA DI UN GRANDE AMORE (2009) mediometraggio – M. Zanin
  • MIO FRATELLO, DON PRIMO (2009) cortometraggio – E. Rizzotto
  • I MARTIRI DI BELFIORE (2009) mediometraggio – E. Rizzotto
  • IL VELO (2009) cortometraggio – M. D’Anna (selezionato tra i cortometraggi distribuiti nella Sale Cinema d’Essai)
  • QUAM (2010) lungometraggio – M. D’Anna (selezionato tra migliaia fra i 20 film partecipanti al Festival del Cinema Indipendente di New York)
  • PER LA FINE DEL TEMPO (2010) cortometraggio – I. Galafassi
  • RESPIRO (2013) cortometraggio – C. Pelizzer
  • ISABELLA (2017) short film – C. Pelizzer
  • IO NON SONO UN PITTORE (2017) documentario – S. Mangoni, M. D’Anna
  • M’HA VOLUTO FO (2017) cinema/teatro – di e con N. DE Buono

CO-PRODUZIONI

  •  SANDRINE NELLA PIOGGIA (2007) lungometraggio – T. Zangardi
  • ANGELI LONTANI (DISTANT ANGELS) (2014/2015) lungometraggio – G. Xhuvani

 COLLABORAZIONI                                                                                                       

  • EST, OVEST, EST (2008) lungometraggio – G. Xhuvani
  • MADRI (2010 )fiction – E. Rizzotto
  • UNDICI SETTEMBRE 1683 (2011) lungometraggio – R. Martinelli
  • ROMEO & JULIET (2012) lungometraggio – C. Carlei
  • ONE PLUS ONE (2012) minifilm per Giorgio Armani – L. Guadagnino
  • 307-R (2014) cortometraggio – F. Gatti
  • IL VEGETARIANO (2015) – R. San Pietro
  • QUANDO CORRE NUVOLARI (2016) docufiction – T. Zangardi
  • ISABELLA D’ESTE (2016) docufiction di RAI STORIA – F. Sasso
  • CINECHILDREN – International Film Fest (marzo-aprile 2017)
  • FOOD FILM FEST ( giugno 2017), in collaborazione con TEAMITALIA di Bergamo
  • FESTIVAL DEL CORTO D’ARTE (novembre 2017), in collaborazione con TEAMITALIA di Bergamo
  • RENAISSANCE CINEMA (2017) documentario sperimentale di produzione Finlandese – A. Straschnoy, M. Lwoff

PROSSIMAMENTE                                                                                                                                                                                        

  • MIO LAGO (2017) film – J. Xhuvani
  • ANCHE SENZA DI TE (2017) film – F. Bonelli
  • I MEDICI (2017) serie Tv

VIDEO CLIP

  •  VIDEO CLIP SU TAZIO NUVOLARI, con Lucio Dalla (2009)
  • RAPHAEL GUALAZZI (2010) – Valentina “Be” (Bertani)
  • NATALIA BARDO (2010) – Valentina “Be”
  • Video per lo spettacolo teatrale “LUNA E LUNATICI” (2011) – N. De Buono

PROGRAMMI TELEVISIVI

  • WEEK END IN ITALIA (2010) – Speciale su “Rigoletto”, RETE 4
  • RIGOLETTO L’opera di Verdi in mondovisione (2010) – M. Bellocchio
  • WARATTE KORAETE di Nippon Television
  • TUTTO IN 24 ORE di Mario D’Anna – RAI5
  • EASY DRIVER di E. Niccoli – RAIUno (7-11/01/2014)
  • SIGNORIE D’ITALIA. I GONZAGA di Ballandi Multimedia per RAI Cultura – RAI Storia
  • THIS IS OPERA – L’Orfeo di Monteverdi in Palazzo Ducale per Brutal Media SL

Mantova Film Commission è dunque un’organizzazione che offre servizi al mercato cinematografico e spettacolistico, sostenuta finanziariamente da enti pubblici e privati. E’ una struttura operativa nel settore cinematografico e in quelli ad esso complementari (teatro, musica, editoria…) che si prefigge di promuovere la città di Mantova, la provincia e Regione Lombardia attirando sul territorio produzioni cinematografiche e televisive, italiane ed estere. Mantova Film Commission ha lo scopo di far crescere e sostenere l’industria cinematografica locale, creando nuove opportunità di lavoro per chi, a Mantova, opera nel campo cinematografico, televisivo, documentaristico ed editoriale in senso lato. Mantova Film Commission funge da agenzia di primo contatto per quanto riguarda le richieste d’autorizzazione a effettuare riprese cinematografiche e televisive a Mantova e in Lombardia; collabora, attraverso i suoi professionisti, alla soluzione di problemi che possono nascere in fase di pre-produzione e facilita il lavoro delle troupe durante la lavorazione del film. Mantova Film Commission si occupa di selezionare e convenzionare società di servizi nei settori tecnici (scenografia, illuminotecnica, oggettistica, catering, trasporti, alloggi) e professionali (attori, registi, autori, sceneggiatori, compositori, truccatori, scenografi) nonché di coordinare l’attività con soggetti che svolgono attività analoghe o di supporto (scuole di teatro, compagnie teatrali, case editrici, produttori e distributori). L’associazione opera attraverso la propria struttura dirigenziale e operativa, interfacciandosi efficacemente con gli enti pubblici e privati del territorio grazie alla propria esperienza e capacità relazionale.